TIRO ALLA FUNE

LUOGO DI SVOLGIMENTO: campo da calcio

ETA’: 13/99

REGOLAMENTO:

  • La gara si svolgerà domenica 02 settembre alle ore 19 
  • Le squadre saranno composte da n. 6 atleti di cui almeno n.3 di sesso maschile e n.3 di sesso femminile, il cui peso complessivo in tenuta da gara dovrà essere compreso tra i 400 ed i 500 Kg. Sarà concessa una sola sostituzione per ciascun sesso e comunque a tirata ultimata, nel rispetto dei sopraindicati pesi.
  • La competizione sarà divisa in due turni, una per i ragazzi e una per gli adulti

La prima fascia e il numero di componenti per squadra sarà la seguente:

  • 2 maschi e n.1 femmina con fascia di età dalla 1 media alle 3 media (2006 - 2004)
  • 2 maschi e n.1 femmina con fascia di età dalla 1 superiore alle 4 superiore (2003 - 2000)

La seconda fascia sarà invece:

  • 3 maschi e n.3 femmine di età compresa tra i 18 e i 99 anni
  • Le squadre dovranno schierarsi una di fronte all’altra in 2 file, impugnando la fune e osservando una distanza tra i primi 2 avversari di almeno 6 metri.
  • La corda è contrassegnata al centro da un fiocco rosso e da due fiocchi gialli che sono alla distanza di tre metri dal fiocco rosso.
  • Le corsie di gara hanno una larghezza di m 1,20 per una lunghezza di m 30.
  • La gara avrà inizio al suono del tamburo e terminerà quando il fiocco giallo di una delle due squadre supererà la linea centrale ( posizione iniziale del fiocco rosso).
  • Nel corso del gioco è vietato:
    • indossare scarpe tacchettate o chiodate ( eccetto scarpe da calcetto);
    • indossare guanti;
    • attorcigliare la fune attorno al braccio e/o al corpo;
    • inserirsi nel gioco e/o entrare in corsia durante la tirata;
  • I concorrenti di ogni squadra verranno pesati prima dell’inizio della competizione.
  • Durante la gara non è ammesso compiere le seguenti infrazioni: sedersi, toccare il terreno con parti del corpo all'infuori dei piedi, ostacolare il movimento libero della corda con tenute non regolamentari, utilizzare prese diverse da quelle ammesse, tenere la corda in posizione diversa da quanto richiesto dalla norma, sedersi su un piede o su un arto e non stendere i piedi in avanti, arrotolare la corda alle mani, sedersi sul terreno mentre i piedi si muovono all'indietro, il capocorda non può assumere posizioni diverse dalla norma, nel caso in cui le due squadre si impegnano senza successo viene decretato uno stallo, un tiratore non può predispore la presa sul terreno di gara prima che sia dato il comando di partenza.
  • Una squadra si deve considerare squalificata quando riceve due avvisi di infrazioni nel corso di una stessa tirata.
  • Una tirata non ha tempo limite
  • Sarà ammesso un “allenatore” che durante la competizione potrà dare indicazioni ai propri compagni di squadra.
  • Prima di iniziare la gara il Gonfaloniere procederà al sorteggio dei primi due terzieri che dovranno sfidarsi e, successivamente, al sorteggio per la scelta del campo. Se fosse necessaria una terza tirata si ripeterà il sorteggio per l’assegnazione del campo.
  • Il gioco è costituito da due tirate (una lato municipio una lato cattedrale) per un totale di tre punti in gioco. Riceve 3 punti il terziero che si aggiudica entrambe le tirate, una sola tirata vincente da diritto a 1 punto, il terzo punto in gioco verrà assegnato con la tirata di spareggio.
  • I Giudici che sovrintendono ad ogni incontro sono tre: un giudice capo o centrale e due giudici laterali.
  • Il giudice centrale ha il compito di controllare eventuali infrazioni dei giocatori e di stabilire chi e quando supera la linea di vittoria.
  • I Giudici laterali hanno il compito di controllare che i tiratori rimangano all’interno della corsia di gioco e di valutare eventuali loro infrazioni.
  • Le infrazioni o squalifiche saranno valutate dai tre giudici al termine di ogni singola tirata.
  • Ai fini della classifica generale del Palio, alla squadra vincitrice de tiro alla fune vengono assegnati 30 punti, alla seconda classificata 20 punti ed alla terza classificata 10 punti.
Ċ
Vividolzago,
8 ago 2018, 13:11
Comments